fbpx
  • 030.6700152
  • Viale Libertà 39/a Bedizzole (BS) 25081

Coaching aziendale: quali sono i valori da trasmettere

 

Il coaching aziendale è un’attività di supporto in cui una persona – il coach – aiuta e sprona un’altra – un manager, businessman, imprenditore piuttosto che capo di un team – ad ottenere migliori performance dal proprio lavoro. Fin da queste prime parole emerge un primo aspetto fondamentale del business coaching: la base affinché si possano ottenere i risultati, è la corretta interazione tra coach e manager che si pongono allo stesso livello e che decidono volontariamente di lavorare insieme per migliorarsi.

Scopriamo adesso quali sono i valori fondamentali che un coach aziendale deve aiutare a trasmettere quando accompagna il proprio cliente verso una maggiore consapevolezza delle proprie capacità e potenzialità.

Predisposizione

Se vuoi che le persone intorno a te dicano “Quello ce l’ha nel sangue!” allora è il momento di cominciare il tuo percorso di crescita personale con un coaching aziendale. Questo ti insegnerà, prima di tutto, a utilizzare le tue skill naturali, che magari avevi sottovalutato oppure non valorizzato adeguatamente fino ad oggi.

 

Inoltre, imparare ad esercitare la propria leadership non è affatto facile: il rischio di diventare dispotici da una parte, o di essere troppo lascivi dall’altra sono due aspetti che un buon capo deve tenere presente nella gestione di un’azienda (grande o piccola che sia). Una seconda abilità che il coaching aziendale ti aiuterà a sviluppare è il rapporto con colleghi o dipendenti: saper dare la giusta pacca sulla spalla e premiare chi è meritevole, senza dare per scontato il suo lavoro è un aspetto fondamentale….tutto questo con estrema naturalezza e semplicità!

Competenza

La competenza – e soprattutto il modo in cui la si manifesta – è un aspetto delicato all’interno delle azienda. Per questa ragione è importante capire che non è detto che non esterni le tue conoscenze tecniche, significa che non ne hai. Al contrario, dimostrate con i fatti il proprio knowhow – soprattutto se sei il manager di un’azienda – è un’attitudine che dovresti provare a rendere tua. A questo proposito, hai mai sentito parlare di teoria dell’iceberg?

Obiettivo

Ed eccoci arrivati ad una delle componenti più rilevanti all’interno di un’azienda: gli obiettivi. Saper individuare i traguardi che si vogliono raggiungere è, del resto, la caratteristica fondamentale che un buon imprenditore deve avere. Oltre a capire quale sia la meta, è importante anche condividere i risultati che si vogliono ottenere: infatti, caro leader, se vuoi che il tuo team sia coeso e lavori insieme a te per ottenere quello che desideri, non solo dovrai renderlo partecipe del progetto, ma anche fargli capire quanto sia realmente fondamentale per la sua riuscita.

Strategia

Avere un obiettivo senza avere una strategia è come avere una Ferrari e non metterci la benzina. Soprattutto da questo punto di vista, il business coach potrà essere di grande aiuto: se infatti era importante condividere gli obiettivi, lo stesso vale per la strategia.

 

Infatti individuare per ciascun membro del tuo team gli step da compiere (commisurati alle competenze, al tempo e alle energie di ciascuno), lavorando per il bene dell’azienda, è quello che ogni dipendente si aspetta dal proprio capo. Per questo, non temere di condividere con loro il tuo punto di vista e confrontarti con loro sulla strategia: potresti rimanere sorpreso degli spunti di riflessione che potrebbero trasmetterti.

 

Iscriviti alla newsletter

Post Your Comment