fbpx
  • 030.6700152
  • Viale Libertà 39/a Bedizzole (BS) 25081

Prestazione sportiva, come migliorarla con lo sport coaching

 

La prestazione sportiva migliore è quella che ottimizza un triangolo di variabili: conoscenze tecnico-tattiche, preparazione fisica e predisposizione psicologica alla vittoria. Per ottenere un perfetto equilibrio di questi tre fattori, potrai sottoporti ad un percorso di sport coaching in cui un mentore ti aiuterà a superare i tuoi limiti e raggiungere i tuoi obiettivi.

 

Perché cominciare un percorso di sport mental coach

Se sei uno sportivo e hai fatto della tua passione un lavoro, saprai quanto sia importante presentarsi ad una gara con una buona preparazione fisica e soprattutto mentale. Sotto questo punto di vista, potrai potenziare, – nella fase di training con uno sport mental coach – alcune soft skills che ti supporteranno durante la performance sportiva; in particolare:

Attitudine: ogni atleta affronta la prestazione sportiva con un’attitudine diversa; scopri per quali sfide sei portato e fanne la base della tua strategia sportiva per continuare a crescere.

Punti di forza: potenza, velocità, resistenza sono solo alcune delle soft skills che dovrai imparare a utilizzare nel momento della difficoltà.

Lavorare per risultati: fissa i tuoi obiettivi e chiarisci la strategia per raggiungerli, servendoti degli obiettivi precedentemente raggiunti come leve per darti la spinta verso le tue prossime sfide.

Resilienza: cogli ogni fallimento come occasione per migliorare la tua performance ottimizzando l’equilibrio tra tecnica, forma fisica e atteggiamento mentale; concentrati su ogni sfida e porta a casa il risultato per costruire il tuo percorso di crescita.

Sano spirito competitivo: partecipa alla gara da protagonista, sostieni il tuo team e rispetta i tuoi avversari; fai dell’agonismo l’ambiente ottimale per crescere come sportivo.

Gestione degli imprevisti: reagisci di fronte agli inconvenienti in modo proattivo, correggendo la tua strategia, rilanciando la tua performance e individuando le soluzioni alternative.

Spirito di squadra: rafforza i rapporti coi compagni di team e contribuisci alla crescita del gruppo; gestisci positivamente le relazioni con i media e i partner.

Motivazione: individua la tua forza propulsiva e mantienila di fronte alle sfide sportive; rafforzala con le sconfitte, confermala coi risultati.

Combattere le paure: affronta e supera i tuoi timori trasformandoli in nuovi punti di forza.

 

Lo sport mental coach ti aiuterà in questo percorso di crescita personale, gettando le basi per una solida performance sportiva che non lascia spazio all’errore. Infatti, dopo aver individuato i blocchi emotivi che avrebbero potuto “farti lo sgambetto” durante la gara, potrai combatterli attraverso la perseveranza e la determinazione.

 

 

Perché rivolgersi ad uno sport coach

Lo sport coach lavora sia col singolo atleta sia col team, tenendo sempre al centro l’individuo e le sue attitudini specifiche. La sua mission è individuare la motivazione personale dell’atleta e potenziarla, aumentando la sua consapevolezza di fronte alle sfide del mondo sportivo.

Come professionista è innanzitutto un mental coach, dunque aiuta l’atleta a superare gli ostacoli mentali che inciderebbero negativamente sulla sua vita sportiva.

L’atleta raggiunge così gli obiettivi che si è personalmente prefissato, basandosi sulle proprie forze.

Il mental coach infatti non dice allo sportivo cosa deve fare, ma lo guida alla comprensione di cosa vuole fare e alla progettazione del percorso per realizzarlo. L’atleta impara così a crescere in autonomia e ad autogestirsi.

Affidandosi allo sport coach, l’atleta scopre un nuovo modo di essere nell’ambito sportivo, e diventa più consapevole e responsabile del proprio percorso di crescita.

 

Gli sport coach di Skills Empowerment guidano e sostengono l’atleta nella gestione delle proprie soft skills in tutti e tre i momenti della vita sportiva.

  1. Prima della performance sportiva: per prevenire lo stress e imparare a gestirlo, fissando gli obiettivi e individuare la strategia per raggiungerli.
  2. Durante la performance sportiva: per tenere sotto controllo l’ansia e l’eccessivo entusiasmo, sfruttando lo stato di flow.
  3. Dopo la performance sportiva: per fissare i risultati, traducendoli in crescita mentale e fisica.

 

Iscriviti alla newsletter

Post Your Comment